immagine banner
LA VALTIBERINA. COSA VEDERE
Ricca di storia, la Valtiberina si offre in un connubio straordinario di bellezze naturali e capolavori d’arte: suggestivi spazi in cui, edifici civili e religiosi, testimoniano del rigoglioso fiorire di una civiltà durante il Medioevo.
foto MONTERCHI
Da Arezzo dirigendosi alla volta della Foce di Scopetone, si giunge a PALAZZO DEL PERO località nei pressi della quale si può visitare la pieve di San Donnino a Maiano...
ANGHIARI
Si raggiunge quindi ANGHIARI borgo che, arroccato su uno sperone di roccia, domina dalla sua posizione la Valtiberina...
foto
SANSEPOLCRO
Le origini di SANSEPOLCRO e l’epoca della sua fondazione non sono storicamente accertati. Secondo una deduzione che si fonda sull’analisi dell’impianto urbanistico perpetratosi, la cittadina sarebbe di fondazione romana...
CAPRESE MICHELANGELO
Da Sansepolcro (come pure da Anghiari) si può raggiungere il paese che dette i natali, il 6 marzo del 1475, a Michelangelo Buonarroti: Caprese denominato in seguito in onore dell’illustre artista CAPRESE MICHELANGELO. Salendo dall’abitato al CASTELLO trecentesco, ricostruito nel XX secolo, si può visitare la CASA DEL PODESTÀ (carica che nel borgo ricopriva Leonardo, il padre di Michelangelo, quando questi venne al mondo) in cui è ospitato un MUSEO dove si conservano calchi delle opere e foto della straordinaria produzione del sommo artefice.
PIEVE SANTO STEFANO, BADIA TEDALDA, SESTINO
Il borgo di Badia Tedalda è posto ai confini tra la Toscana, la Romagna e le Marche, lungo la via romea che pellegrini, monaci, abati hanno percorso per molti secoli...

Copyright © 2009 - 2011 - ArezzoTurismo p.i. 01756610513